World Sporting Academy Sport Science School
Annuncio Pubblicitario
Home
venerdě 25 settembre 2020
Ginnastica
 ginnastica-artistica.jpg

 Artistica Femminile

 ginnastica-artistica maschile.jpg

 Artistica Maschile

 ginnastica-ritmica sportiva.jpg

 Ritmica Sportiva

 ginnastica-aerobica sportiva.jpg

 Aerobica Sportiva

 topolino.gif
 Ginnastica per Tutti
 
Affiliato
logo_fijlkam
 logofipe
 
fgi.jpg
 
coni.gif
 
logo_acsi
 csen-logo
 
Sport Science School
 scienze_motorie_l_aquila
 Scienze Motorie l'Aquila
Web Link
Web link
Il Momento Assoluto
Scritto da Jean Carlo Mattoni   
martedě 20 dicembre 2005

 kasumi .jpg

Cattura il Momento Assoluto

E’ molto difficile spiegare l’Aikijujutsu con le parole ma mi sforzerò al massimo. Io mi aspetto che tutti voi leggendo questo diventiate più forti, ma avete mai voi considerato esattamente come forte sia forte abbastanza? E’ sufficiente essere il più forte del vicinato? O vorresti essere il più forte della tua città? Forse il più forte del paese? Questo tipo di meta è quello che io chiamo il desiderio “relativo”. Esso sparirà nello stesso momento in cui, e solamente quando, lo farà l’esistenza “relativa”. Nella filiale del dojo di Daito-ryu Hakuho-kai a Fukuoka, Giappone, ci sono persone comprese tra i 2 e 83 anni di età che si stanno allenando diligentemente seguendo le linee “relative” riportate sopra. I nostri ottantenni se ci fosse una competizione, sarebbero sicuramente nei primi 50 lottatori più forti, nella loro categoria, in Giappone, certamente sarebbero al primo posto in provincia. Comunque, in realtà, non ha niente a che fare con le ragioni per cui noi ci alleniamo. Questo è perché l’Aikijujutsu richiede che noi abbiamo l’idea di catturare l’unico “momento assoluto” nel tempo e nello spazio che esiste per solo un secondo preciso in ogni situazione relativa. Ognuno probabilmente ha avuto esperienza una volta o l’altra di riconoscere quanto sono prevalenti questi concetti di relatività in ogni cosa che noi facciamo. L’Aikijujutsu è fondamentalmente differente dalle altre arti marziali perché di fatto non mette la sua maggiore enfasi nei principi relativi, ma piuttosto mette la sua attenzione su come beneficiare dal catturare l’istante assoluto del tempo e dello spazio creato da qualche parte durante lo scontro tra te ed il tuo avversario. Capire il concetto che l’aikijujutsu non è una cosa che richiede da te di avere una potenza “relativa”, dovrebbe essere la tua prima priorità. Per quanto forte tu sia verso il tuo avversario non è importante, fintanto che il tuo avversario vive nel mondo della relatività, non importa quanto lui sia forte, tu prevalerai. Questo è un modo molto difficile di pensare senza ottenere una comprensione delle verità reali contenute in esso l’Aikijujutsu è impossibile, di fatto tu potresti dire che questo è il vero principio dell’Aiki. Lo scopo del nostro allenamento è catturare, o provare a catturare, questo intervallo assoluto di tempo e spazio, un intervallo creato e estinto in un solo istante. Come risultato finale, l’avversario potrebbe essere proiettato o messo giù, ma proiettare o atterrare qualcuno non è il risultato, fare affidamento sulla forza è qualcosa che, benché necessaria nel praticare un livello di Jujutsu, diventa solamente un ostacolo in un livello di pratica di Aikijujutsu. Se tu sei in grado di utilizzare i due livelli di pratica alternandoli, tu puoi probabilmente diventare molto forte in competizione. Questo è un punto essenzialmente importante, gli Shoden, insegnamento base, del Daito-ryu sono i Jujutsu, quindi toccare cose che sono individuabili nel mondo della competitività e della forza, i.e., il mondo relativo. I Chuden, livello medio di insegnamento, dell’ Aiki-no-jutsu sono qualcosa che si introducono in un settore che va oltre il relativo. Insegnare l’Aiki ad un giovane il cui corpo non è stato ancora allenato e di cui lo spirito è leggero e fragile non porterà a niente di utile. Il solo Jujutsu è molto più facile da capire e tuttavia è di grande utilità per guadagnare il controllo su di una o due persone irragionevoli. Gli studenti che sono giovani e hanno la forza della gioventù velocemente si affascinano agli aspetti competitivi del Jujutsu ma non sarà di uso per loro provare ad andare oltre nel loro allenamento mentre rimangono ad un livello relativo. Mentre allenarsi ad un certo livello nel mondo relativo è necessario per studenti che iniziano le loro ricerche per il mondo assoluto. I praticanti più anziani, poiché hanno un abbondanza di esperienze di vita da cui attingere, sono a un livello che gli permette di capire l’idea di incorporare questo creato “mondo assoluto” e questo creato “momento assoluto” di tempo e di spazio al loro Jujutsu. Questa e la pratica dell’Aikijujutsu. La flessibilità della tecnica di formazione del Daito-ryu è una cosa magnifica. Anche se noi diciamo che le tecniche di Shoden sono il Jujutsu, sono state pensate e strutturate in un modo tale che l’aggiungere o ridurre potenza, il muoversi più velocemente o lentamente, allenarsi con o senza mettere Aiki, rende possibili molti tipi di pratica. Dal momento che qualcuno si avvicina all’Hakuho-kai, noi spieghiamo l’idea dell'Aiki in un modo semplice da capire, rendendo chiari i principi fondamentali del Kobudo, il vecchio stile delle arti marziali, e incorporando il concetto di Aiki nel nostro Jujutsu allenando in Aikijujutsu. Ma allo stesso livello questo non sembra prevenire la gente dall’essere rigida e usare la forza e conseguentemente essi dimenticano altri importanti elementi quali angoli, toccare la sensitività e la respirazione. Cercando di rubare tecniche da cose come videocassette è quasi la stessa cosa. Non puoi capire niente di più profondo che gli aspetti fisici delle tecniche visualizzate. Eppure su tu pratichi a questo più basso livello usando solamente la tua forza fisica e la tua personale potenza, tu puoi diventare molto forte nel modo relativo. Se tu invece avessi praticato solamente un ora al giorno, ogni giorno per tre anni saresti diventato notevolmente forte. Se tu consideri il fatto che varie regole esistono nel mondo relativo delle competizioni sportive, tu potresti probabilmente raggiungere un livello abbastanza alto per fare una vita nel ring. Tu puoi allenare te stesso per essere abbastanza temibile usando gli shoden del Daito-ryu. Non importa quanto tu sviluppi le tecniche basate sulla forza fisica, ciò nonostante è di piccolo pregio dove esso viene usato l’Aiki, questo è il perché l’Aiki è stato progettato per annullare la potenza fisica poiché è impossibile restare nel mondo della potenza e fare Aiki. Così in modo che tu possa capire l’Aiki è necessario per te trascendere da il vincere e il perdere; mentre un pieno riconoscimento di questo, comunque, i praticanti ancora hanno una tendenza nel soffermarsi sul vincere e il perdere, in realtà è questo soffermarsi sul vincere o sul perdere che forma una non necessaria barriera al progredire. Io vorrei dirigere la coscienza di tutti quanti lontano dall’idea di chi è il numero uno o due o qualsiasi e verso il catturare il fenomeno del momento assoluto. E’ una pratica molto differente dalle arti da combattimento che riguardano il determinare il numero 1 o 2, il numero 5000 o 5001. La priorità principale è la difesa personale. Non c’è spazio per l’entrata di problemi relativi di forza o debolezza nelle situazioni di difesa personale. Piuttosto non è un problema quanto debole un avversario può sembrare o quanto forte lui stesso si fa vedere, tu devi acquisire maestranza sull’avversario in entrambe le due situazioni. Lungo queste stesse linee, in tempi passati, gli studenti non erano autorizzati a mostrare nemmeno una parte di tecnica a qualcuno al di fuori della loro scuola. La ragione è ovvia. Perché dare ad un potenziale nemico l’abilità di immaginare che tipo di tecnica tu potresti usare nella difesa? Se l’avversario conosce una tecnica delle tue, lui può immaginare il modo nel quale tu potresti rispondergli e da questo ottenere maggior vantaggio per attaccarti. In ordine, perché tu sia in grado di difendere te stesso da ogni tipo di avversario tu devi catturare il momento assoluto. Questo momento assoluto non è la stessa cosa come un “Suki”, o un apertura nel tuo avversario, in risposta all’attacco del tuo avversario tu devi creare questo momento causando un effetto nell’attaccante. Questo effetto non ha forma, non lascia niente che rimanga dopo il passaggio ed è qualcosa che dovrebbe sparire in un istante. Ciò nonostante il momento è qualcosa che è definitivamente creato; è un lavoro dell’arte che appare in un flash. La seconda priorità per te dovrebbe essere acquisire la sublime arte del trovare il modo di creare il momento assoluto. Il riconoscimento e lo sviluppo dei principi dell’Aiki accaddero solo in Giappone, forse perché era il modo di vivere dei nostri antenati in accordo, piuttosto che in conflitto, con  la natura. Le arti che contengono le stesse cose, radici tradizionali e seguono lo stesso sentiero, sono quello che noi dovremmo chiamare Kobudo. Dovrebbero i gruppi di Daito-ryu che in maniera inappropriata combinano una tecnica con un'altra, oppure si muovono con movimenti moderni, sport come la rotazione del corpo chiamarsi loro stessi Daito-ryu? Al minimo noi non dobbiamo confonderci con quelle persone che copiano solamente lo strato più esterno di una tecnica. Conoscere solamente la forma di una tecnica non è sufficiente. Tu dovresti provare a raggiungere il punto più profondo delle radici che formano le basi della tecnica, e da li iniziare i tuoi studi. Io precedentemente ho detto che tu puoi diventare forte solo con il Jujutsu, ma è altrettanto necessario per te ottenere una comprensione delle ragioni perché le tecniche hanno effetti su un attaccante. La mancanza di questo bloccherà il tuo cammino verso la comprensione dell’Aiki. Tu devi continuare a ridurre la quantità di forza che tu usi nella tecnica. In diretta proporzione alla forza che tu usi, la tua abilità di distinguere fattori così critici come angoli e direzione da un solo tocco, e questo non ti impedirà dal capire i principi della tecnica. C’è un antico detto “nella vittoria, c’è una misteriosa vittoria”. Questo sta dire che quando tu vinci con l’Aiki nel catturare il momento assoluto, non appare esserci una ragione ovvia per la tua vittoria. Allo spettatore che vede solamente differenze relative quali debolezza o forza, il risultato è inesplicabile. Quando tu catturi il momento assoluto, va oltre il tempo e lo spazio e non può di conseguenza essere misurato dalla brevità di un singolo instante nel mondo della relatività. Si potrebbe così dire che questo è il punto nel quale tu attraversi nella sfera del sovrannaturale: l’Aiki il quale crea e disperde il momento assoluto è come una visione o un fantasma che non ha sostanza reale sul quale aggrapparsi. Non c’è posto per aggrapparsi perché è un posto così misterioso in tempo e in spazio. Naturalmente ci sono livelli in cui questo Aiki spazia dal più ingenuo e immaturo, basso livello, al più estremamente complesso, alto livello. In questo senso, l’allenamento è veramente lo sforzo di ogni individuo praticante di impadronirsi o di imparare il livello superiore di Aiki. Questa non è una scusa con la quale tu puoi dire, che solo perché tu hai ricevuto una spiegazione, tu hai raggiunto il terzo o il quinto livello di Aiki. Considerando la natura fisica del Jujutsu sarebbe meglio dire che l’Aiki è un espressione dell’effetto sullo spirito degli individui coinvolti. Questo Aiki non proviene da un attacco iniziale, ma solamente dall’ attesa e intercettazione dell’ attacco. Quando tu inizi un attacco, tu non sei in grado di manifestare questa idea di intercettazione, la quale è il cuore della difesa personale. Trovare una modo per manifestare questa “vittoria assoluta” dipende solamente dalla creazione e estinzione dell’ Aiki nel momento in cui tu ricevi un attacco. Noi chiamiamo l’Aikijujutsu la pratica del Jujutsu fisico con incorporazione dell’Aiki. Come ho detto precedentemente, ci sono vari livelli all’interno dell’Aiki. Sin dal momento in cui gli studenti devono impadronirsi di ognuno di loro, uno alla volta, le cose particolari che gli studenti devono o non devono usare varieranno da individuo a individuo. Comunque prima o poi tu sarai vicino al concetto di Aiki e il tuo Jujutsu diventerà Aikijujutsu. Perché questa è difesa personale, tu diventerai conscio del fatto che l’Aiki è assolutamente indulgente. Il vero modo di sviluppare un attitudine di indulgenza verso la non ragionevolezza aiuta ad acquisire l’Aiki più facilmente. Perché noi stiamo parlando di attualizzare un fenomeno che non ha linee e forme reali, tu devi realizzare che probabilmente tu non sarai mai in grado di capire veramente l’Aiki fintanto che tu non trascenderai pienamente il tuo personale bagaglio di idee e modi di pensare. Non è uso analizzare le tecniche create dalla gente se tu non stai provando a trascendere tecniche create dalla gente. Dopo aver consolidato una forte fondamento mi piacerebbe che noi ci allenassimo assieme in questa profonda tradizionale arte marziale giapponese del Daito-ryu Aikijujutsu.

by Shogen Okabayashi

Commenti
Cerca
Solo gli utenti registrati possono inviare commenti!

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

Ultimo aggiornamento ( martedě 31 gennaio 2006 )
 
Summer Gym Camps Academy 2020
summer_gym_camp
Summer Gym Camps Academy 2020
Ginnaste - Vite Parallele
 ginnaste_vite_parallele



Danza e Arti Marziali
 danza.jpg

Danza e Arti di
Espressione Corporea

 aikibudo.jpg

 Aikibudo

 karate.jpg

 Karate

 difesa.jpg

 Difesa Personale

ed inoltre

Educazione Motoria
e Psicomotricità


Ginnastica Medica
e Riabilitativa


Trampolino Elastico

Sport Acrobatici

Parkour

Arti Marziali

Pesistica
e Cultura Fisica


Salute e Fitness

Avant Garde du Mans
 agm_logo
 Avant Garde du Mans
Nihon Koryu Bujutsu Renmei
nihonkoryubujutsurenmei  
Wado-ryu Jujutsu Kenpo
 wado.gif
Club Gimnŕstic Osona
 club_gimnstic_osona_-_logo
NonSoloFitness
nonsolofitness
Menu principale
Home
 
P.I. e C.F. 01708370448
via Gianna Manzini, 2
63074 San Benedetto del Tr. (AP)
(C) 2020 World Sporting Academy Sport Science School