World Sporting Academy Sport Science School
Annuncio Pubblicitario
mercoledý 23 settembre 2020
Ginnastica
 ginnastica-artistica.jpg

 Artistica Femminile

 ginnastica-artistica maschile.jpg

 Artistica Maschile

 ginnastica-ritmica sportiva.jpg

 Ritmica Sportiva

 ginnastica-aerobica sportiva.jpg

 Aerobica Sportiva

 topolino.gif
 Ginnastica per Tutti
 
Affiliato
logo_fijlkam
 logofipe
 
fgi.jpg
 
coni.gif
 
logo_acsi
 csen-logo
 
Sport Science School
 scienze_motorie_l_aquila
 Scienze Motorie l'Aquila
Web Link
Web link
Lettera aperta agli organi di stampa cittadini PDF Stampa E-mail
Scritto da Jean Carlo Mattoni   
martedý 18 settembre 2012
 jessica_mattoni_in_pineta
 Jessica Mattoni e le sue compagne costrette ad allenarsi in pineta

E' evidente che NON godiamo e non abbiamo MAI goduto delle "simpatie" dell'Assessore Eldo Fanini che sapientemente si è lasciato, guarda caso, la delega all'impiantistica sportiva. Egli prodigo con i "poteri forti", vedi l'affidamento in gestione della Tensostruttura per la Ginnastica Artistica all'Agraria Club del Consigliere di Maggioranza, Sig. Gianluca Pasqualini, ai quali non mancano certamente "appoggi e sostegno", contributi vari, come quelli volti anche e non solo alla realizzazione del campo di Calciotto ecc., resta incurante e pressappochista lasciando in strada altri che meritatamente e con impegno si sono guadagnati il rispetto di tutto il mondo dello sport a forza di risultati in campo regionale, nazionale ed internazionale.

In Città l'unica realtà che pur avendo lottato per la sua realizzazione non gestisce l'impianto specifico per la propria disciplina e non percepisce per questo il relativo contributo annuo, è l'A.S.D. WORLD SPORTING ACADEMY. Anzi deve pagare migliaia di euro di affitto l'anno, pena l'estromissione immediata e coatta dagli impianti sportivi: più precisamente in questi ultimi dieci anni abbiamo pagato ben oltre 100.000,00 € di locazione per le palestre scolastiche oltre alle spese di partecipazione ai vari campionati. A differenza, è noto a tutti che i campi di calcio (alcuni dei quali d'estate vengono utilizzati come area di parcheggio a pagamento per i turisti il cui ricavato va all'associazione che li gestisce), di tennis vengono affidati ai Club di riferimento, il Campo Scuola di Atletica Leggera a chi ha saputo e sa cosa farne, il bocciodromo alla locale bocciofila ed addirittura la gestione della nuova palestra scolastica "Curzi" ad una società di volley che certamente non milita in Serie B o A, la pista di pattinaggio al relativo comitato di gestione così come lo stadio Riviera delle Palme giustamente alla Sambenedettese Calcio e nel prossimo futuro il campo di rugby al sodalizio locale che promuove questo sport.

Nel rammentare che siamo l'unica realtà provinciale, regionale per la ginnastica artistica, in Serie A1 che partecipa con successo per la stessa disciplina olimpica al Campionato di Serie C e D GAF e al Campionato Nazionale Francese di Massima Divisione (DN1) di cui è Vicecampione di Francia per il 2012,  

D E N U N C I A M O

che da parte ci questa Amministrazione Comunale, fatto salvo un solo rappresentante, NON ESISTIAMO poiché invisi in particolare all'Assessore Eldo Fanini, alla Dirigenza Ufficio Sport e a quanti sono subitanei a tale sistema di interessi e di potere e fanno di tutto per ostacolarci e metterci in seria difficoltà economiche e logistiche pur ben consapevoli dei campionati nazionali ed internazionali ai quali partecipiamo con successo portando fino ad oltre confine e in TV il nome di San Benedetto del Tronto.

Infatti, la Tensostruttura per la Ginnastica Artistica da noi voluta e realizzata nel 2008 a seguito di questa voluta e malaugurata gestione sta cadendo letteralmente a pezzi:

  • Varchi e distacchi sui laterali che mettono i bambini/e, le costose attrezzature alla mercé dei vandali, delle intemperie con tutto ciò che ne può conseguire: vedi i nubifragi del 22 e 24 luglio 2012 come i temporali della scorsa settimana ai quali noi, unicamente noi, abbiamo cercato di porvi rimedio;
  • Assenza e soprattutto nessuna vera custodia e pulizia dell'impianto per non parlare dell'ordinaria manutenzione delle attrezzature e loro salvaguardia di cui molte risultano già danneggiate.

Nessuna presa d'atto dei nostri tanti solleciti in merito e precisamente: 

  • Che venga assicurata la custodia effettiva e responsabile dell'impianto (non basta e non risulta sufficiente chiudere le porte) e delle relative attrezzature poiché abbiamo più volte rilevato oltre alla possibile presenza di estranei all'interno della struttura (orme di scarpe o di animali sulle moquette, sul telo elastico ecc.,) anche danneggiamenti a nostre attrezzature come la "gabbia con elastici" dove due dei quattro ritti risultano rotti così come una delle basi in plastica, cosa questa che potrebbe continuare a verificarsi anche a quelle di proprietà comunale: provate ad immaginare cosa potrebbe accadere alle/ai ginnaste/i se venissero abbandonati all'interno della "buca paracadute" sassi, bastoni ed altro materiale contundente qualora dovessero provare un salto con un arrivo nella fossa dove potrebbero esserci dolosamente  abbandonati suddetti oggetti;
  • Che non esistono all'interno della struttura, come più volte segnalato, le luci di emergenza e che già più volte in passato si sono verificati episodi di spegnimento improvvisi e per lungo tempo dell'illuminazione della Tensostruttura (non solo durante i temporali) che mettono a serio rischio l'incolumità delle/dei ginnaste/i che in quei momenti stanno effettuando esercizi di acrobatica o sugli altri attrezzi ginnici;
  • Che sarebbe necessario dotare la Tensostruttura di altro materiale sussidiario e didattico per la preparazione delle/dei ginnaste/i quali piattaforme per le assistenze (almeno 3), pista per Tumbling con tappetone di arrivo, tappettature di varia metratura, almeno due travi, due parallele pari e altre attrezzature facilitanti per il cavallo con maniglie, specchi e corrimano/sbarra per la preparazione coreografica ecc.;
  • Che all'interno della stessa devono essere promosse unicamente la ginnastica artistica e le disciplina correlate come prevede la FGI con personale qualificato;
  • Che risulta necessario collocare finalmente in sito e come più volte già richiesto il parco macchine per il potenziamento muscolare come prevede la FIG (Fédération Internationale de Gymnastique) Age Group Development Program a livello internazionale.

Oltre a denunciare un'effettiva disparità di trattamento fra chi gestisce gli impianti sportivi cittadini, i quali hanno già regolarmente aperto ed attivato tutti i corsi, e le varie associazioni che utilizzano per le proprie discipline le palestre scolastiche (comunali e provinciali), delle quali ancora non sappiamo se e quando ci verranno riconsegnate per l'attività sportiva 2012-2013,

S E G N A L I A M O

  1. Che dovrebbero essere migliorati e/o resi più chiari i regolamenti comunali che disciplinano la concessione degli spazi delle palestre scolastiche, a Latina - Lazio - le convenzioni durano 3 anni e non pochi mesi come a SBT, poiché ogni settembre le società sportive cittadine sono alla mercé delle decisioni o indecisioni dei Direttori Didattici o chi per loro e dell'Ufficio Comunale che nulla fa per affrontare per tempo (luglio - agosto) e risolvere i problemi trincerandosi dietro al classico "abbiamo le mani legate" oppure "dipende dalla volontà politica", ecc. e di fatto nei mesi di  settembre ed ottobre ancora nulla si sa sulle varie assegnazioni lasciando allo sbando chi da anni opera con successo e in funzione vicaria per la promozione sportiva nel territorio;  
  2. Che va tenuto in debito conto come tutte le Associazioni Sportive Dilettantistiche presenti sul territorio e che svolgono in particolare la propria attività federale all'interno delle palestre scolastiche, siano di fatto una ricchezza e un valore aggiunto per le scuole cittadine con le quali le Direzioni dovrebbe collaborare e soprattutto coinvolgere, concertando con esse, oltre alle attività, qualsiasi intervento debba riguardare l'impiantistica sportiva;
  3. Che alcune palestre comunali vengono date in uso ad associazioni che di fatto nulla hanno a che fare con lo sport, leggi scuole di Danza Classica, a dispetto di quanto stabilito dal C.O.N.I. e dalla normativa vigente in materia e si presentano ugualmente come Associazioni Sportive Dilettantistiche e qualcuna, come accade presso il Palasport, addirittura prevede lezioni private o il pagamento di quote ad ingresso per sedute di Fitness;
  4. Che all'interno delle stesse strutture scolastiche per quanto riguarda la ginnastica artistica (visto che in città esiste un impianto di alta specializzazione) così come per tutte le altre discipline dovrebbero essere svolte unicamente tutte quelle attività in base a quanto previsto dai Regolamenti Federali in vigore e precisamente per la FGI le attività di base e promozionali come recita all'art. 5 comma 7 punto e: "(...) nella Ginnastica Aerobica, Ginnastica per Tutti e nell’attività sportiva ginnastica finalizzata alla Salute e Fitness per locale tecnicamente idoneo si intende un ambiente di dimensione di metri quadri 150 e di metri 2,50 di altezza";
  5. Che per quanto sopra è evidente che l'Ufficio Sport non attenendosi ai Regolamenti Federali in vigore crea disagio e disparità di trattamento fra le associazioni sportive, livellandole tutte verso il basso, con tutte le evidenti ricadute sulla capacità prestativa degli atleti poiché non viene tenuto assolutamente in debito conto dei diversi percorsi ed esigenze delle Associazioni Sportive Dilettantistiche cittadine e dei programmi ai quali debbono attenersi, creando false aspettative, sperequazione e caos nella gestione e nella concessione delle ore e degli spazi palestra poiché non regolamentate in base alle reali esigenze del livello di quella specifica disciplina sportiva ecc.
  6. Che è necessario ed indispensabile dotare, OBBLIGATORIAMENTE, come prevederà a breve anche la nuova normativa in materia di sport, le strutture comunali sportive di un apparecchio per la defibrillazione e che ogni società sportiva abbia nel proprio organico un esperto CERTIFICATO in B.L.S.-D. (Basic Live Support & Defibrillation) per la salvaguardia dei propri iscritti e praticanti.

C O M U N I C H I A M O

che già sabato prossimo 6 ottobre 2012 la squadra composta di Maria Vittoria Cocciolo, Valentina Giommarini, Benedetta Peyrone e Sofia De Santis gareggeranno a Recanati nella 1° del Campionato Regionale di Serie C GAF e il lunedì ed il mercoledì insieme alle atlete di Serie A1 GAF (Jessica Hélène e Joelle Elisabeth Mattoni, Martina Aliventi, Veronica Peyrone e la possibile atleta straniera che presto farà parte della nostra rosa), così come tutto il Settore Maschile che lavora su sei attrezzi a differenza dei quattro della ginnastica artistica femminile, si devono e dovranno allenare in pineta o in una palestra scolastica, la "Bice Piacentini", qualora ci venga riassegnata, quest'ultima adatta unicamente per l'attività di base e/o promozionale poiché NON ci viene permesso di entrare nell'impianto specifico deputato per l'alta specializzazione mettendo fortemente a rischio i campionati e la capacità performanti delle nostre ginnaste.

A V V E R T I A M O

che stanchi da tanta maniacale OPPRESSIONE siamo pronti ad intraprendere in maniera determinata tutte le forme di lotta a tutela dei diritti da noi conquistati con ONORE sulle pedane ed i campi di gara d'Italia e d'Europa per scuotere fino alle fondamenta questo modo di gestire la cosa pubblica in materia di sport.

Nota Bene
 
Questa nostra denuncia vuole essere soprattutto un contributo a salvaguardia dei veri valori dello sport cittadino e dei suoi protagonisti in ogni ambito affinché venga concesso a ciascuno la giusta opportunità di crescere e di esperire il proprio itinerario non defraudati da un falso concetto di democrazia, di bene comune che intende livellare ideologicamente tutti verso il basso a discapito dei reali obiettivi da conseguire e del merito.                                                                       
Commenti
Cerca
Solo gli utenti registrati possono inviare commenti!

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

Ultimo aggiornamento ( mercoledý 19 settembre 2012 )
 
< Prec.   Pros. >
Summer Gym Camps Academy 2020
summer_gym_camp
Summer Gym Camps Academy 2020
Ginnaste - Vite Parallele
 ginnaste_vite_parallele



Danza e Arti Marziali
 danza.jpg

Danza e Arti di
Espressione Corporea

 aikibudo.jpg

 Aikibudo

 karate.jpg

 Karate

 difesa.jpg

 Difesa Personale

ed inoltre

Educazione Motoria
e Psicomotricità


Ginnastica Medica
e Riabilitativa


Trampolino Elastico

Sport Acrobatici

Parkour

Arti Marziali

Pesistica
e Cultura Fisica


Salute e Fitness

Avant Garde du Mans
 agm_logo
 Avant Garde du Mans
Nihon Koryu Bujutsu Renmei
nihonkoryubujutsurenmei  
Wado-ryu Jujutsu Kenpo
 wado.gif
Club GimnÓstic Osona
 club_gimnstic_osona_-_logo
NonSoloFitness
nonsolofitness
Menu principale
Home
 
P.I. e C.F. 01708370448
via Gianna Manzini, 2
63074 San Benedetto del Tr. (AP)
(C) 2020 World Sporting Academy Sport Science School